Come raggiungere il tuo pubblico attraverso i social e gli errori da evitare

In Strategie di Marketing da Federico CapuanoLascia un Commento

Ciao da Andrea e Maximilian!

Dopo aver parlato di Facebook e digital marketing strategico oggi parliamo di social e di come fare per diffondere e far arrivare i propri contenuti al maggior numero possibile di persone.

Ti sarà capitato sicuramente tantissime volte: posti una foto del tuo centro estetico, un’offerta del mese o un video di uno specifico trattamento e aspetti che fiocchino mi piace, commenti e condivisioni.

Purtroppo nella maggior parte dei casi questo tipo di strategia è fallimentare e non porta assolutamente a nulla.

In questo articolo ti mostreremo come raggiungere il pubblico e quali sono gli errori da evitare.

Traffico organico e a pagamento

La prima cosa che devi comprendere è che sui social esistono due tipi di traffico (per traffico intendiamo la quantità di persone che vede i tuoi contenuti).

Il primo è il traffico organico ovvero quello che prevede il semplice pubblicare un post e aspettare che le persone lo vedano. Si tratta esattamente dell’esempio che abbiamo fatto nell’introduzione.

Il secondo tipo di traffico è invece a pagamento in quanto prevede un piccolo investimento per far si che molte più persone possano vedere quello specifico contenuto.

Si ma qual è la differenza tra i due?

Molto semplicemente i social network sono delle vere e proprie aziende che, non prevedendo alcun costo per l’iscrizione, devono monetizzare in qualche modo. Proprio per questo “spingono” molto di più contenuti che siano sponsorizzati ovvero dietro i quali vi sia un piccolo investimento.

Capirai bene quindi che pubblicare un post e aspettare che arrivino miracolosamente nuovi clienti o mi piace è assolutamente insensato.

Arrivati a questo punto ti starai chiedendo come sia possibile investire sui social per ottenere molto più traffico.
Da qui passiamo allo step successivo.

Ciò che conta è l’obiettivo

Devi sapere che i principali social come Facebook (quindi anche Instagram) e Linkedin prevedono delle “sezioni” particolari nelle quali è possibile andare a creare le proprie campagne pubblicitarie.

Da qui si può scegliere la foto, cosa scrivere ecc.

Ciò che più conta però è stabilire qual è l’obiettivo della campagna ovvero per qual è il nostro scopo, cosa vogliamo ottenere con quella specifica campagna pubblicitaria.

L’obiettivo non è l’unica cosa che conta ma è sicuramente una delle più importanti e la prima cosa che il social in questione ci chiede ancor prima di andare a decidere le altre cose.

Fondamentalmente esistono tre macro obiettivi:

  • Visibilità/branding
  • Mi piace sulla pagina
  • Lead generation

Analizziamoli con attenzione uno per uno.

Il primo è la visibilità definita anche branding. Come puoi facilmente intendere dal nome questo specifico obiettivo permette di dare maggiore visibilità ad un contenuto. Puoi ad esempio inserire un link al sito del tuo negozio, o magari al tuo store di prodotti e così via.

Inserendo quello specifico link il social farà in modo di mostrarlo alle persone che potenzialmente potrebbero essere interessate a quel trattamento. Per scegliere il pubblico giusto ci vuole un po’ di pratica ma per fortuna esistono professionisti che si occupano proprio di questo come noi di Beauty Lead Generation.

Il secondo obiettivo è quello relativo i Mi Piace. Riguardo questo non c’è molto da dire in quanto semplicemente permette, sempre mostrando gli annunci alle persone giuste, di far aumentare i mi piace della propria pagina.

Infine la Lead Generation. Questo forse è l’obiettivo più importante di tutti in quanto permette di ottenere i contatti (lead) dei potenziali clienti.
Che sia un e-mail o una conversazione direttamente su Messenger è importante mettersi in contatto con i clienti, con loro che potrebbero essere interessati ad un prodotto o ad un trattamento.

Questi contatti poi potranno essere riutilizzati anche in futuro. Se ad esempio una ragazza acquista un trattamento anticellulite oggi, tra 6 mesi potrebbe richiedere anche una crema o una seduta di epilazione e così via.

I tre tipi di obiettivi presentano però anche delle importanti differenze per ciò che riguarda il prezzo e i risultati. Il primo (traffico) ha un costo più basso ma risultati bassi, il secondo (Mi piace) ha un costo medio e risultati medi, la Lead Generation presenta dei costi più elevati ma garantisce dei risultati decisamente più elevati.

Fretta cattiva consigliera

Molto bene, fino ad ora abbiamo compreso che i social danno la possibilità di investire soldi per raggiungere un maggior numero di persone.

Tuttavia, nonostante come detto i social prediligano questo genere di contenuti, è importante capire che non bisogna avere fretta.

Un errore che tantissime persone fanno agli inizia è quello di creare la propria campagna, investire una piccola cifra e controllare dopo due ore quanti milioni di lead sono riusciti a raccogliere. Non funziona così!

Convertire al primo colpo è davvero difficilissimo (e raro). Per essere sicuri di ottenere dei risultati validi è fondamentale avere una strategia che porti gradualmente il cliente a fidarsi di noi e successivamente ad acquistare.

Questo è denominato nel linguaggio del marketing come Funnel ed è quel meccanismo che permette di convertire molte più persone.

Perché?

Facciamo un esempio pratico per capire meglio. Immaginiamo che tu voglia far venire molte più persone all’interno del tuo centro estetico.
Per farlo crei una bella immagine del tuo centro con tutte le informazioni per raggiungerlo e la pubblichi su Facebook.

Devi capire che le persone, al primo sguardo, non si fideranno di te. Non perché la tua attività non sia affidabile ma perché magari hanno già un centro estetico di fiducia o perché magari sono indecise riguardo uno specifico trattamento.

Se invece costruisci un funnel hai la possibilità di acquisire ad esempio la loro mail e inviargli 2 o 3 volte la settimana dei suggerimenti utili (e gratuiti) per contrastare *esempio* la cellulite.
In più potresti mandare sconti speciali per il compleanno (sì, si può fare anche questo) preparare una landing page (pagina di atterraggio) per mostrare solo uno specifico prodotto e così via.

Come puoi vedere è importante trattare il cliente in maniera adeguata anche online in modo da essere certi di ottenere il risultato sperato.

E ora cosa aspetti inizia a creare subito le tue campagne pubblicitarie sui social.

Se ti serve un aiuto per farlo, abbiamo creato Beauty Lead Generation, il primo servizio dedicato esclusivamente al settore Beauty che trova nuovi clienti per te o riattiva i tuoi vecchi clienti e te li porta direttamente in cabina. Se vuoi saperne di più, contattaci via Messenger o invia un messaggio dalla nostra pagina Facebook, oppure visita il nostro sito dove troverai tutte le info che cerchi.

Bene, per oggi è tutto. Continua a seguirci sul nostro blog e sulla nostra pagina Facebook perché nei prossimi giorni pubblicheremo altri contenuti interessanti per aiutarti ad ottenere più clienti e aumentare il tuo fatturato. Vuoi ricevere il nuovo numero del Magazine in anteprima ogni settimana via Email?

Un saluto da Andrea e Maximilian!

Ps: ti piacerebbe avere a portata di mano strategie da mettere subito in pratica e altri suggerimenti per il marketing del tuo centro estetico? Puoi trovarli cliccando qui. Preferisci una consulenza personalizzata? Contattaci qui.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.